La formazione e-learning: pro e contro

La formazione e-learning è il nuovo modo di fare formazione, soprattutto per gli adulti. Quali sono i pro e i contro della formazione e-learning?

Questo approccio di studi può essere difficile nelle prime lezioni, ma ci si abitua subito. Quando si sceglie il corso e ci si registra, si ottiene subito una schermata con tutti i video da seguire con le lezioni.

Questo permette di seguire in qualsiasi momento della giornata, o di riavviare il video in alcuni punti se non si sono capiti bene alcuni concetti.

I corsi si possono frequentare anche non tutti i giorni e questo aiuta le persone che hanno un lavoro e che non hanno a disposizione molto tempo libero per conseguire i propri risultati formativi.

Per contro, la formazione e-learning può sembrare superficiale. Infatti, molto dipende da quanto il video “colpisce” la persona che sta studiando in quel momento.

Scegliendo un ente di formazione accreditato, si ottiene la professionalità necessaria per una formazione completa e semplice, ma mai superficiale.

La formazione e-learning si presta a tantissimi argomenti e si ottengono certificazioni valide e riconosciute a livello nazionale e internazionale. Per questo, è importante fare attenzione a chi propone il corso e a cosa è indicato in fondo alla pagina del sito dell’organizzazione di questi corsi.

I costi non sono proibitivi e si possono calendarizzare delle rate. È importante completare il pagamento prima di completare la visione di tutti i video, in modo che l’ente abbia la possibilità di organizzare eventuali esami.

Questo avviene nei corsi di informatica o di inglese, dove l’ente deve appoggiarsi a enti di certificazione esterni riconosciuti a livello internazionale.

I contro della formazione e-learning sono minimi rispetto alla formazione in presenza, che dipende molto da chi forma e come. Invece, la formazione a distanza consente una certa flessibilità e libertà di movimento, indispensabile per chi ha famiglia o semplicemente lavora.