Tutto quello che c’è da sapere sulle pompe alta pressione

Il principio di funzionamento delle pompe alta pressione

A differenza di una pompa a pistone, le pompe alta pressione non si muovono con il pistone, ma hanno una guarnizione fissa nel premistoppa. Uno stantuffo retrattile crea un effetto di aspirazione nella testata dosatrice e apre la valvola di aspirazione. Il fluido scorre nella testata dosatrice. Lo stantuffo poi si sposta in avanti. Lo stantuffo sposta il volume disponibile attraverso il proprio volume e aumenta la pressione del fluido da pompare. La valvola di aspirazione si chiude e la valvola di pressione apre la strada nell’area di processo per il fluido in pressione.

Il movimento avanti e indietro dello stantuffo si ripete continuamente e apre o chiude le valvole. A seconda dell’applicazione, i cicli vengono ripetuti fino a diverse centinaia di volte al minuto. Per evitare un flusso intermittente di fluido, vengono utilizzati i cosiddetti smorzatori di pulsazioni lato aspirazione e lato scarico, che garantiscono un flusso uniforme e pulsazioni ridotte. È possibile utilizzare più pistoni in un’unica pompa in combinazione per aumentare la portata e per una portata più uniforme. Alimentano l’area di processo comune tramite lo stesso tubo di pressione. Il numero di pistoni nella pompa varia a seconda del design e dell’applicazione.

Gli stantuffi sono azionati idraulicamente o da un albero a gomiti con bielle ed estensioni della traversa. Se sono presenti più pistoni, le posizioni angolari sull’albero motore possono essere distribuite in modo tale che i picchi di pressione nella pompa siano sfalsati.

Applicazioni per pompe a pistoni ad alta pressione

Le pompe ad alta pressione possono essere utilizzate in un’ampia varietà di applicazioni. Ovunque i fluidi liquidi devono essere pompati ad alta pressione, forniscono soluzioni adeguate. Le applicazioni spaziano dalle pompe per i processi di pulizia delle classi di potenza più basse con pochi chilogrammi ai sistemi di pompaggio per l’industria di processo con requisiti di prestazione di diversi megawatt e un peso di 40 tonnellate. Con le pompe ad alta pressione si possono raggiungere livelli di pressione fino a 3.000 bar.

Grazie al design sofisticato, alla selezione ottimizzata dei materiali, al controllo flessibile della velocità e all’elevata precisione nella produzione, le pompe a pistoni possono essere utilizzate 24 ore al giorno e ca. 8.000 ore all’anno senza interruzioni. Tutti i fluidi possono essere pompati allo stato liquido. Questi possono essere acqua o olio a temperature normali, ma anche oli caldi e gas liquidi come anidride carbonica e ammoniaca. Grazie al loro principio di funzionamento, le pompe ad alta pressione sono ideali anche per fluidi con abrasivi come fanghi detergenti o poltiglia di carbone.